I costi del Forex: lo Spread

Lo spread  è il costo effettivo per chi apre un conto per fare trading con il Forex.

Da alcuni anni a questa parte il forex è diventato uno dei tipi di investimento più popolari tra chi vuole diversificare il proprio portafoglio e massimizzare i guadagni. La possibilità di speculazione sulle valute ha avuto un largo seguito tra gli investitori privati che vedono in questo mercato una valida alternativa ai principali strumenti disponibili.

Come scritto negli articoli precedenti, questo interesse crescente è dovuto soprattutto ai vantaggi che la compravendita di valute è in grado di offrire. La grossa liquidità è uno di essi: il forex è il più grande mercato finanziario del mondo ed è in grado di muovere oltre 3 trilioni di dollari ogni giorno. Se la liquidità  è un enorme vantaggio per chi aspira ad una fetta dei guadagni, il leverage (o leva finanziaria) è un altro importante aspetto. Gl investitori privati possono infatti avere accesso a leverage di 100:1, 200:1 o addirittura maggiori.

A questi due aspetti importanti vanno ad aggiungersi i costi, il vero e proprio fiore all’occhiello del forex. Nel foreign exchange non esistono infatti commissioni sulle movimentazioni di denaro, ma come vedrai di seguito, soltanto esigui costi sull’acquisto delle valute.

Chi investe in borsa solitamente opera aprendo un conto di trading presso un broker e deposita i propri fondi in esso, demandando al broker le varie movimentazioni. Il broker fornisce quindi un servizio ed agisce in fede dell’investitore, chiedendo di essere compensato per ogni transazione. Di conseguenza le commissioni dovranno essere pagate sia all’acquisto che alla vendita di un titolo.

Come si calcola

Un intermediario  forex non ricarica invece il conto dell’investitore con queste commissioni. Ottiene il proprio guadagno introducendo uno “spread“, ovvero la differenza tra il prezzo BID ed il prezzo ASK sulla coppia di valute che viene scambiata. Il broker aggiunge lo spread all’interno del prezzo di trade e lo mantiene per sè, ricoprendo i costi di gestione ed ottenendo un ricavo. Tale costo – e questa è la buona notizia – viene addebitato una sola volta per transazione, solitamente durante la fase di acquisto. Non avrai mai un doppio ricarico sull’acquisto e sulla vendita della coppia di valute.

spread su grafico
Img 1: Lo spread nella schermata di apertura di una posizione – Clicca per ingrandire

Lo spread è quindi l’unico o per chi opera nel forex, ed ogni broker ha un proprio conteggio. Le tabelle di BID/ASK delle valute, pubblicate dai siti internet dei broker, hanno già  al proprio interno il calcolo dello spread. Esso può variare sensibilmente, ma solitamente si attesta tra i 2 e i 10 pips. Ogni coppia di valute ha uno spread differente e le coppie più popolari come EUR/USD o GBP/USD hanno costi nettamente inferiori.

>>> Approfondimento: BID, ASK, long, short e tassi di Cambio <<<

Gli spreads possono inoltre variare a seconda del tipo di conto che viene aperto presso il broker, per questo motivo è sempre una buona idea leggere i termini di apertura al momento dell’iscrizione, per essere in grado di valutare quali sono le condizioni migliori. Essi possono inoltre cambiare sotto determinate condizioni di mercato, non essendo considerati come “costi fissi”.

In conclusione, lo spread è un concetto davvero importante per chi vuole cominciare ad operare nel Forex. Per chi volesse valutare le differenze di costo, la sezione sui broker online  riporta in una tabella gli spread introdotti da ogni operatore.

Un broker che garantisce spreads interessanti è London Capital Group. La piattaforma MetaTrader 4 consente di scambiare valute in tempo reale e consultare una grande quantità  di informazioni di mercato insieme a tutti gli strumenti tecnici per operare con successo sui mercati.

Continua a leggere gli altri articoli della Guida Livello Base.

Gli ultimi Tweets

Sold EURUSD 1.11449 SL 1.1214 TP 1.09871

Circa un anno fa dal Twitter di Area Forex via Myfxbook

1 Trackback & Pingback

  1. Come definire ordini stop loss e take profit | Area FOREX.com

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*