CFD: che cosa sono, come funzionano e come utilizzarli

Scopri che cosa sono i CFD e come imparare a negoziare questo strumento finanziario versatile, che consente di speculare sui movimenti dei prezzi di diverse classi di asset.

I CFD (Contract for Difference o Contratto per Differenza in Italiano) sono uno strumento di trading popolare che ti consente di speculare sui movimenti dei prezzi di diversi asset, come per esempio le azioni, le valute, o le materie prime. Nonostante i CFD offrano opportunità di trading interessanti, è importante comprenderne il funzionamento e gestire adeguatamente il rischio.

In questo articolo, ti fornirò tutte le informazioni di cui hai bisogno per iniziare a utilizzare questo strumento finanziario in modo efficace.

Che cosa sono i CFD?

Un CFD ti permette di speculare sui movimenti dei prezzi di un asset senza doverlo possedere fisicamente. Quando apri una posizione con un Contratto per Differenza, stai speculando sul fatto che il prezzo dell’asset aumenterà (long) o diminuirà (short). Se il prezzo si muove nella direzione prevista, realizzi un guadagno.

Differenza tra CFD e Forex

La differenza fondamentale tra il forex e i CFD è il fatto che il forex implica l’acquisto o la vendita di una valuta reale, mentre con i Contratti per Differenza si specula sul movimento del prezzo, senza pero’ possedere l’asset sottostante.

Inoltre, il forex è un mercato aperto 24 ore al giorno, mentre i CFD possono essere negoziati soltanto durante gli orari di apertura dei mercati sottostanti.

Altre differenze tra il forex e i CFD includono le modalità in cui vengono calcolate i guadagni e le perdite, il livello di leverage e non per ultimo le commissioni.

Come funzionano?

I CFD funzionano in modo simile alle opzioni, con la differenza che non hanno una scadenza fissa. Quando apri una posizione con un Contratto per Differenza, paghi una commissione al broker: essa è calcolata in base al volume di negoziazione e al livello del margine.

Il margine, come hai visto in questo articolo, è una somma di denaro che devi depositare come garanzia per aprire una posizione. Il leverage (spiegazioni dettagliate qui) è invece il rapporto tra il margine e il valore della posizione, e ti consente di negoziare un importo maggiore rispetto al capitale disponibile.

Per esempio, con un leverage di 1:10, è possibile aprire una posizione di 10.000 euro con solo 1.000 euro di margine.

Puoi calcolare il profitto o la perdita su una posizione aperta con un CFD determinando la differenza tra il prezzo di entrata e il prezzo di uscita, moltiplicata per il volume di negoziazione. Per farti un esempio, se apri una posizione long su EUR/USD con un volume di 1.000 euro e il prezzo aumenta di 10 pips, il guadagno sarà di 10 * 1.000 = 10.000 euro.

Tipi di CFD

Esistono diversi tipi di CFD disponibili, tra cui:

  • CFD su azioni: consentono di negoziare sui movimenti dei prezzi delle azioni di una società senza doverle possedere fisicamente.
  • CFD su indici: consentono di negoziare sui movimenti dei prezzi degli indici di borsa, come ad esempio il Dow Jones o il FTSE 100.
  • CFD su valute: consentono di negoziare sui movimenti dei tassi di cambio delle valute, come ad esempio EUR/USD o il GBP/USD.
  • CFD su materie prime: consentono di negoziare sui movimenti dei prezzi delle materie prime, come ad esempio il petrolio o l’oro.

Inoltre, esistono anche CFD su altri asset come le obbligazioni, le opzioni, le criptovalute o i futures.

Consigli su come investire

I Contratti per Differenza possono comportare un alto livello di rischio, ed è consigliato adottare una buona strategia di money management. Ecco alcuni consigli per fare trading sui CFD in modo efficace:

  • Utilizza lo stop loss: Lo stop loss (approfondimento qui) è un ordine che ti permette di chiudere automaticamente una posizione a un determinato livello di prezzo, al fine di limitare le perdite. Impostare uno stop loss è una buona pratica di gestione del rischio, soprattutto quando utilizzi il leverage.
  • Gestisci il leverage: Il leverage ti permette di negoziare un importo maggiore rispetto al capitale disponibile, ma aumenta anche il rischio. Scegli un livello di leverage adeguato alle tue esigenze e gestiscilo attentamente.
  • Scegli un broker affidabile: Assicurati di scegliere un broker affidabile e regolamentato, in modo da evitare truffe o pratiche scorrette.

Dove investire in CFD

Puoi investire su internet utilizzando piattaforme di trading online, che sono disponibili anche sotto forma di app per smartphone o tablet. Oppure puoi investire nel modo tradizionale affidandoti a un promotore o alla tua banca. In questo caso le commissioni potrebbero essere piu’ alte rispetto a una piattaforma online.

Conclusione

I CFD sono uno strumento di trading versatile che ti consente di speculare sui movimenti dei prezzi di diverse classi di asset. Tuttavia, è importante comprenderne il funzionamento e gestire adeguatamente il rischio attraverso l’utilizzo di stop loss e altre strategie di gestione del denaro. Se utilizzati in modo responsabile, i CFD possono sicuramente offrire opportunità di trading interessanti.

Continua a leggere gli altri articoli della Guida Livello Base.


Tagged with:


Corso di Forex

Istruzioni Passo a Passo per diventare un Professionista del Forex!

Un ebook scritto in modo chiaro e diretto, dal prezzo accessibile, rivolto a te che vuoi imparare a investire rapidamente nel mondo delle valute attraverso esempi pratici da applicare immediatamente.

Informazioni sull'autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Broker Raccomandati:

Well Done!

Simply enter your primary e-mail address and learn how I got these amazing results with this single investment. NOTE: this is a high-risk opportunity and it is not suited to all kind of investors.