Come scegliere il broker Forex online

Un broker è l’intermediario presso cui bisogna registrarsi per poter essere in grado di operare nel mercato delle valute. Su internet se ne trovano a decine, ma quali sono i criteri da considerare nella scelta del broker online?

Il foreign exchange è un mercato molto vasto con ampie possibilità  di guadagni. Per questa ragione è molto importante fare attenzione con chi si ha a che fare, poichè a volte potrebbero esserci seri rischi di perdere i propri guadagni mettendoli in mano a società  poco raccomandabili.

E’ quindi fondamentale affidarsi ad un broker che sappia garantire affidabilità , sicurezza e qualità : ti riporto di seguito alcuni punti da considerare attentamente nel momento della scelta.

Sicurezza

Essendo il Forex un mercato non regolato, è indispensabile assicurarsi che il broker sia legittimo. Diffida sempre di chi non fornisce informazioni chiare su di sè, nè pubblica dettagli limpidi sulla propria stabilità  economica.

Ti consiglio inoltre di non fidarti di chi proclama guadagni sicuri o rendite a vita attraverso schemi, perchè molte volte si possono nascondere vere e proprie truffe. Il forex è un mercato come tutti gli altri, in cui è possibile guadagnare e perdere, a seconda delle operazioni compiute. Non esiste un sistema sicuro per “vincere nel forex”, ma soltanto previsioni di guadagno in base alle proprie strategie.

Un metodo per scoprire che il broker sia regolato, è quello di risalire alla società  che lo controlla e verificare che sia conosciuta e solida. I brokers che fanno parte di grandi gruppi d’investimento o banche, o sono una realtà  consolidata, sono sicuramente i primi da preferire.

Un altro consiglio è quello di controllare che l’operatore sia stato registrato presso la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) statunitense e faccia parte della National Futures Association (NFA), il cui sito internet è http://www.nfa.futures.org/. I più importanti forex brokers d’oltre oceano fanno solitamente parte di queste due associazioni, che garantiscono i trader privati dalle frodi e dalle pratiche disoneste.

Un altro aspetto utile considerare è quello relativo al trattamento dei dati personali e alle modalità  di registrazione. Ogni broker rispettabile deve avere le misure necessarie a conservare l’integrità  dei dati trasmessi via internet, utilizzando protocolli di sicurezza SSL e garantendo che le transazioni dei clienti restino sicure.

Qualità  e Servizi offerti

Assicurati sempre che il broker con cui vuoi aprire un conto abbia le principali sette valute internazionali: EUR, USD, GBP, JPY, CHF, CAD, AUD.

Un broker di qualità  offre quote in tempo reale e permette di aprire e chiudere posizioni in modo veloce, senza perdite di tempo che potrebbero comportare un danno ai tuoi risparmi. Molti operatori offrono servizi integrati alle loro piattaforme, come articoli di analisi tecnica, grafici e strumenti.

Per quanto riguarda la parte relativa agli “account“, un buon broker garantisce la possibilità  di aprire conti demo, in cui è possibile testare il software senza alcun rischio. E conti di diverse dimensioni (standard, mini, micro), in cui puoi versare somme variabili di denaro che solitamente spaziano tra i 250 e i 1000 euro. Certi operatori garantiscono account in cui è possibile depositare importi ancora più piccoli.

Per quanto concerne i costi di gestione dei broker, 3 o 4 pips di spread tra il bid e ask delle valute sono da considerarsi accettabili. Se non sai ancora che cos’è lo spread, leggi questo articolo. In aggiunta a questa “tassazione”, certi operatori chiedono un canone mensile per il mantenimento dell’account, a volte anche piuttosto salato: ti consiglio di evitare questo tipo di spese extra e di rivolgerti ad un operatore online affidabile che mantenga il conto gratuitamente.

Assistenza e Supporto

Il forex market è un continuo susseguirsi di operazioni durante tutto l’arco delle 24 ore, per questo motivo è caldamente consigliato scegliere un broker il cui servizio di assistenza sia presente ad ogni ora del giorno e della notte. Non tanto perchè dovrai scambiare valute alle 4 del mattino, ma perchè la società  potrebbe risiedere all’estero e la differenza di fuso orario potrebbe essere di parecchie ore.

La qualità  del supporto varia da broker a broker e la varietà  di opzioni di contatto, come la possibilità  di contattare l’assistenza via e-mail, telefono o live chat, è un qualcosa che va tenuto in seria considerazione. Cosi’ come la professionalità  nelle risposte.

Il software

Il “cuore” di un broker è il software con cui si presenta al cliente. Ogni piattaforma può variare a seconda che sia web-based o in versione download, ma in ogni caso è molto importante che esso dia la possibilità  di analizzare le quote in tempo reale, cosi’ come permetta di visionare i profitti, i margini e le posizioni aperte.

Il software web-based non richiede alcuna installazione sul proprio computer ed è accessibile da ogni postazione dotata di una connessione a internet.

La piattaforma in versione download invece va scaricata ed installata sul proprio computer e va installata in ogni postazione su cui si vuole fare trading forex. Per chi dispone di un computer con sistema operativo diverso da Windows (Mac o Linux), la versione web è l’unica alternativa possibile.

La piattaforma piu’ conosciuta per fare trading, disponibile sia in versione web based che in versione download, è MetaTrader.

Per avere una lista di operatori raccomandati da Area Forex, ti rimando alla pagina sui broker forex online.

Leggi gli altri articoli della sezione “Consigli e Strategie“.

Gli ultimi Tweets

Sold EURUSD 1.11449 SL 1.1214 TP 1.09871

Circa 2 anni fa dal Twitter di Area Forex via Myfxbook

1 Trackback & Pingback

  1. Concetti da conoscere nel forex trading | Area FOREX.com

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*