La media mobile (Moving Average)

La misurazione della media mobile viene utilizzata per interpretare il prezzo medio di un cross in un periodo temporale e per comprendere se il mercato si trova in un momento di espansione o correzione.

Esistono diversi indicatori per misurare la media mobile. Il più conosciuto è il Simple Moving average, o più semplicemente Moving Average.

Il moving average, conosciuto anche con il nome abbreviato di MA o SMA, è il risultato della media dei prezzi di chiusura di un cross. Graficamente corrisponde a una linea che attraversa le candele del grafico e ne indica il trend corrente. Nell’immagine qui sotto puoi vedere la media mobile applicata a un grafico EUR/USD a 60 minuti.

rappresentazione di media mobile semplice
Un grafico a 60 minuti con Media Mobile Semplice – Clicca per ingrandire

Nel grafico la linea blu che attraversa i prezzi è una media mobile semplice. Puoi applicarla decidendo l’arco temporale: se per esempio decidi di inserire una media mobile a 15 periodi, sul grafico comparirà una linea che segnerà la somma di tutti i prezzi di chiusura degli ultimi 15 periodi, divisi per 15.

La formula della media mobile semplice è la seguente:

SMA = (P1 + P2 + P3 + … + Pn) / n.

Dove n corrisponde al numero di periodi che vuoi prendere in esame. Utilizzando MetaTrader puoi inserire l’indicatore sul grafico con un semplice click. Puoi inoltre decidere prima dell’inserimento il numero di periodi per la media mobile. Ti consiglio di tenerti tra 15 e 21 periodi. Misurazioni con valori troppo ampi o troppo bassi, senza l’aiuto di altri indicatori, potrebbero portare a uno sfalsamento delle medie.

Gli altri tipi di media mobile che puoi posizionare sul grafico sono l’esponenziale, la triangolare e la media mobile pesata (o ponderata).

Visualizzando la media sul grafico puoi farti un’idea della direzione del mercato. Tuttavia questo può portare a falsi positivi e non è consigliato fare scelte basandosi unicamente su questa misurazione.

Un utilizzo ulteriore della media mobile semplice è quello dell’incrocio. Sul grafico si inserisce una una media mobile semplice a 15 periodi e successivamente una seconda media mobile semplice a 50 periodi. Se l’incrocio delle due medie volge verso l’alto, si tratta di un’indicazione che il trend sarà in salita ed è quindi consigliato aprire posizioni long (comprare). Al contrario se l’incrocio volge verso il basso, c’è da aspettarsi un downtrend ed è quindi utile considerare posizioni short.

L’immagine qui sotto dimostra l’utilizzo appena spiegato:

capire il trend con due medie mobili semplici
Incrocio di due Medie Mobili semplici per determinare un trend – Clicca per ingrandire

Media Mobile Esponenziale (Exponential Moving Average).

Questo indicatore prende anche il nome di EMA e calcola i prezzi di chiusura in modo diverso al simple moving average. L’exponential moving average introduce il concetto che i dati più recenti siano i più significativi per calcolare correttamente l’evoluzione di un trend. Di fatto questa caratteristica rende l’EMA più “reattivo”.

L’EMA viene calcolato ottenendo il primo valore medio attraverso una media semplice, ed i prezzi successivi con l’introduzione di un coefficiente, calcolato in questo modo:

Coeff: 2 / (n + 1)

Dove n rappresenta i periodi temporali.

La formula dell EMA è quindi la seguente:

EMA = (Prezzo close – EMA precedente) * Coeff + EMA precedente

In figura puoi vedere la differenza tra une media mobile semplice (in blu) ed una media mobile esponenziale (in viola):

media mobile esponenziale EMA
Comparazione tra Media mobile semplice ed esponenziale – Clicca per ingrandire

L’EMA viene impiegato come “base” per altri indicatori di analisi tecnica, come il MACD.

Media Mobile Ponderata o Pesata (Weighted Moving Average).

Questo indicatore è conosciuto anche con il nome di WMA. Allo stesso modo dell’EMA, questo tipo di misurazione assegna un maggior valore ai dati più recenti. Al contrario della media esponenziale, esso non si avvale del coefficiente moltiplicativo, ma attribuisce un peso differente per ogni prezzo in esame nell’arco temporale.

Come avrai potuto intuire, i dati più recenti contribuiscono in misura maggiore alla media, mentre ai prezzi precedenti viene data un’importanza minore. I pesi del periodo più lontano hanno il valore 1, i prezzi del periodo subito successivo hanno valore 2 e i prezzi successivi assumono un peso di un’unità crescente (3, 4, 5 ecc…).

In figura puoi osservare la Media Mobile Pesata (in azzurro) accostata alla media mobile semplice (blu) e a quella esponenziale (viola):

media mobile ponderata WMA
Comparazione tra Media mobile semplice, esponenziale e pesata – Clicca per ingrandire

Puoi esercitarti con le medie mobili scaricando dall’area download MetaTrader, il software gratuito per fare trading sul Forex. Puoi inoltre aprire un conto dimostrativo su Markets ed esercitarti con denaro virtuale.

Video Tutorial

Il video è disponibile in formato HD.

Continua a leggere gli altri articoli della Guida Livello Avanzato.

Gli ultimi Tweets

Sold EURUSD 1.11449 SL 1.1214 TP 1.09871

Circa un anno fa dal Twitter di Area Forex via Myfxbook

3 Commenti su La media mobile (Moving Average)

  1. Ciao Filippo. Quando inserisci l’indicatore puoi cambiare la tipologia di Moving Average alla voce “MA Method”, nella sezione “Parameters”. Sempre nella stessa sezione puoi cambiare il numero di periodi, il colore e la tipologia di linea che vuoi far comparire sul grafico.

  2. Salve. Ho appena scaricato Metatrader, come faccio a inserire la media mobile esponenziale? Grazie e complimenti per l’articolo, è molto interessante.

1 Trackback & Pingback

  1. Fare trading nei diversi Timeframe | Area FOREX.com

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*