I tipi di analisi nel mercato Forex

Si tende a pensare che la storia sia ciclica, così come il mercato cambi seguendo trend prestabiliti. Ma si tende anche a pensare che la solidità  di un paese sia importante per determinare la forza di una moneta. Queste due affermazioni delineano i due principali tipi di analisi utilizzati per prevedere le variazioni nel mercato delle valute.

Oltre alle varie strategie ed alle decine di consigli su come ottenere il meglio da questo mercato, esistono due tipi di analisi che generalmente i traders impiegano per tenere traccia dei cambiamenti nel forex market. Essi vengono chiamati Analisi Tecnica ed Analisi Fondamentale. Queste forme di analisi possono sembrare molto simili tra loro, ma si differenziano per diversi aspetti e possono portare ad un diverso modo di fare trading.

Ogni metodo ha i propri vantaggi e svantaggi e nel corso degli anni si è venuto a creare un dibattito su quale dei due fosse il più efficace. La verità  è che entrambi sono validi e spesso utili: per questo motivo consigliamo di imparare a conoscere le caratteristiche di oguno di essi.

Analisi Fondamentale

L’analisi Fondamentale è uno studio che utilizza strumenti e dati empirici per determinare i movimenti del mercato, ed in base ad essi impiegare una strategia di vendita o di acquisto. I dati che vengono presi in considerazione sono gli indicatori sociali, economici e politici, cosi’ come lo stato di salute di aziende o enti pubblici. L’insieme di questi indicatori creano infine una previsione sull’andamento del mercato.

In pratica con l’analisi dei fondamentali viene considerata la solidità  di un paese. Se l’economia è florida, la fiducia nei confronti della valuta di riferimento è forte, i tassi di interesse contengnono l’inflazione ed il valore della moneta cresce.

Analisi Tecnica

I sostenitori dell’analisi tecnica sono invece dell’opinione che fattori umani come i timori o le speranze non debbano venire presi in considerazione, cosi’ come l’insieme degli indicatori studiati nell’analisi fondamentale. Ritengono che il mercato cambi seguendo trend o pattern prestabiliti, che possono essere predetti attraverso lo studio di grafici.

Questo tipo di analisi studia quindi il movimento dei prezzi durante il corso del tempo: in base alla teoria della ciclità  della storia, i sostenitori di questo modello ritengono che i prezzi possano salire o scendere a seconda del pattern che viene a delinearsi nel grafico di riferimento. Di conseguenza a seguito di un picco di una valuta, è prevedibile un punto di “rottura” ed un conseguente periodo di discesa.

Con l’analisi tecnica, il “trend” di una moneta diventa il parametro di scelta per determinarne l’acquisto o la vendita di essa.

Quale metodo è migliore?

Entrambi i tipi di analisi hanno molto seguito tra i traders e ti capiterà  spesso di parlare con i sostenitori di un metodo piuttosto che l’altro. Noi consigliamo di operare nel forex tenendo in considerazione ogni aspetto, che sia esso di natura tecnica, sociale o economica. E’ vero che i trend vanno seguiti, ma è altrettanto vero che cambiamenti imporovvisi a livello politico o economico possono influire sul trend stesso. Il successo avviene miscelando sapientemente i due tipi di analisi, sapendo leggere i dati tecnici cosi’ come quelli sociali.

Gli ultimi Tweets

Sold EURUSD 1.11449 SL 1.1214 TP 1.09871

Circa 9 mesi fa dal Twitter di Area Forex via Myfxbook

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*