Come scegliere la tua postazione per fare Trading Online

Per potere essere in grado di investire online sul Forex, hai bisogno di installare e configurare una postazione di trading. In questo articolo ti spiegherò le varie possibilità che hai a disposizione.

Nel momento in cui decidi di investire sul Forex, hai bisogno di appoggiarti a un intermediario, che può essere una banca o un qualsiasi broker autorizzato. L’intermediario ti mette a disposizione una piattaforma software per fare trading in tempo reale sulle valute. Una delle piattaforme più diffuse è MetaTrader, che hai già avuto modo di vedere nel dettaglio negli articoli precedenti e che può essere scaricata su PC, MAC, smartphone e tablet.

Soluzione 1: trading dal computer di casa

trading dal PC

Fare trading dal computer di casa è la soluzione più semplice ed economica. Ti sarà sufficiente aprire un conto, installare MetaTrader (o un altro software) ed eseguirlo. Se non sai come fare, puoi scaricare l’e-book gratuito e seguire le istruzioni passo passo.

Se fai trading sul lungo termine o in modo puntuale (per esempio in determinati giorni/ore della settimana), aprendo manualmente una posizione di acquisto o di vendita e impostando un determinato stop loss e take profit, l’ordine viene trasmesso al broker che lo registra nei suoi sistemi.  A questo punto puoi uscire dalla tua piattaforma di trading, spegnere il computer e fare altro, perché l’ordine verrà eseguito al verificarsi delle condizioni che tu hai definito. Con questo scenario, ti sarà sufficiente un qualsiasi PC di casa, laptop o smartphone, non hai bisogno di dotarti d’altro. Ogni volta che vorrai fare trading, ti sarà sufficiente aprire il software ed eseguire i tuoi ordini.

Se vuoi invece operare con continuità sul mercato o hai bisogno di applicare una strategia automatica come un Expert Advisor, hai bisogno di rimanere collegato in permanenza a internet.

Collegamento continuo a Internet: perché?

Nel caso in cui tu voglia usare un Expert Advisor su MetaTrader o tu abbia la necessità di seguire le tue operazioni in permanenza, un collegamento continuo a internet è necessario per il semplice fatto che se ti disconnetti o chiudi il programma di trading, esci automaticamente dal mercato. Il tuo Expert Advisor cesserà quindi di funzionare e di eseguire la strategia per il quale è stato programmato.

Questo accade perché il tuo Expert Advisor non è un ordine stabilito sul mercato, ma è un programma che agisce al variare delle condizioni del cross su cui opera.

Dopo avere installato l’EA, dovrai ricordarti di mantenere il computer continuamente collegato a internet. La qualità del tuo trading dipenderà molto dalla qualità dell’hardware e dalla connessione che utilizzi.

Disco, RAM e CPU
La tecnologia avanza molto velocemente e farti un discorso approfondito sulle caratteristiche tecniche che il tuo computer dovrebbe avere, potrebbe rivelarsi una pessima idea. Trovo tuttavia utile dedicare qualche istante alle linee guida generali, che sono sempre valide anche con il passare del tempo.

Siccome il computer o il laptop che hai a casa non è interamente dedicato alle operazioni di trading, è molto probabile che vi siano decine di programmi in esecuzione. Un buon processore recente e performante deve essere la condizione imprescindibile per poter utilizzare senza troppi problemi la tua piattaforma.

Per quanto riguarda la memoria, ti consiglio un minimo di 4Gb. Mentre per i dischi, più veloci sono e meglio è.

Connessione a Internet
La tua piattaforma di trading è in grado di processare migliaia di tick al minuto. Ogni secondo il valore del cross cambia, le informazioni che il tuo computer riceve da internet sono numerose e di conseguenza devi fare affidamento non solo su un buon processore, ma anche su una buona connessione a internet, che ti permette di reagire in modo efficace ai cambiamenti repentini senza accusare “lag” pericolosi.

Quali problemi comporta questo setup?

Configurare il computer di casa per fare trading è un setup accettabile se sei agli inizi e se stai investendo capitali esigui, ma è assolutamente inadeguato se vuoi fare trading sul forex in modo professionale. Una configurazione di questo tipo potrebbe crearti numerosi problemi che sono tipici di un computer di casa: riavvio improvviso, riavvio a causa degli aggiornamenti, crash del sistema operativo, surriscaldamento, interruzione improvvisa della corrente elettrica, problemi di connessione a internet, e così via.

Rischieresti di perdere il momento giusto per entrare in una posizione e potresti mandare in fumo le tue strategie.

Soluzione 2: un VPS

VPS Forex

Un Virtual Private Server (VPS), risolve tutti i problemi che potresti avere con il computer di casa. E’ un servizio a pagamento che richiede un setup minimo, ed è accessibile da ogni parte del mondo.

Con un VPS non hai bisogno di mantenere il tuo computer continuamente acceso e collegato, perché userai le risorse di un computer remoto concepito appositamente per le tue operazioni di trading.

Che cos’è un Forex VPS e come funziona?

Detto in parole povere, un VPS è un computer remoto, messo a disposizione da una società di hosting (fornitore), al quale hai accesso esclusivo. Nel VPS puoi installare MetaTrader ed eseguire un Expert Advisor 24 ore al giorno. Potrai collegarti al VPS come se fosse il tuo computer di casa o potrai monitorare le tue operazioni di trading dal tuo computer, dal tuo tablet o dal tuo smartphone.

La maggior parte dei provider di Forex VPS offrono MetaTrader già pre installato.

I vantaggi di un VPS per fare trading sul Forex

Un VPS è una piattaforma solida, in esecuzione 24 ore al giorno e con un hardware recente. Non dovrai preoccuparti di RAM, CPU e disco perché è tutto incluso nel servizio che compri. Nel caso in cui la tecnologia diventasse obsoleta e andasse sostituita, o in caso di guasti, il fornitore pensa a sostituire i pezzi per garantirti la continuità di servizio.

Un ulteriore vantaggio non trascurabile, è che il VPS si occupa unicamente di una cosa, ovvero di eseguire la tua piattaforma di trading. Puoi eseguire una o più istanze di MetaTrader o di altre piattaforme di trading.

Il VPS è monitorato in permanenza e il fornitore garantisce una disponibilità continua durante l’anno. Solitamente la disponibilità è del 99%. Se vuoi farti un’idea di cosa questo voglia dire, ti consiglio di dare una lettura a questo articolo su wikipedia.

Un VPS è sicuro, continuamente aggiornato e puoi accedervi da qualsiasi parte del mondo.

Come scegliere un buon Virtual Private Server?

Un VPS ha bisogno di una quantità minore di risorse (RAM/CPU) rispetto al computer di casa, per il fatto che esso si occupa unicamente di eseguire il tuo software di trading. I fattori per scegliere un buon fornitore sono diversi: il primo è senza dubbio il rapporto tra qualità e prezzo. Non decidere di acquistare VPS troppo economici ma con promesse elevate (sbaglio che ho già pagato a caro prezzo in passato), né VPS a prezzi esorbitanti e risorse troppo sovradimensionate. Parti in piccolo e nel caso in cui avessi bisogno di risorse in più, richiedi un aggiornamento.

Il secondo fattore che trovo importante è quello della stabilità. Controlla se il fornitore mette sul sito un report di “uptime”, per verificare se i sistemi siano in buona salute. Inoltre assicurati che ogni intervento di manutenzione sia fatto durante i weekend e non nel corso della settimana. Per questo motivo, acquista un VPS specifico per il Forex, e non un VPS qualsiasi.

Personalmente, mi trovo bene con il servizio VPS offerto da FXVM (link al sito).

Quali broker offrono un servizio VPS?

Il broker XM offre un VPS gratuito se apri un conto real-money, a determinate condizioni che sono elencate sul loro sito internet. Se vuoi avere maggiori informazioni su questo broker, ti invito a leggere la recensione di XM.

Continua a leggere gli altri articoli della Guida Livello Avanzato.

 

Gli ultimi Tweets

Sold EURUSD 1.11449 SL 1.1214 TP 1.09871

Circa 9 mesi fa dal Twitter di Area Forex via Myfxbook

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*